Come si fa???

Come si può volersi male?

Come si può non rispettare sé stessi e permettere agli altri di prendersi gioco di noi?
Comi si fa a mezzo secolo di vita, accettare i tradimenti e gli imbrogli di un uomo?

Come si fa a chiedere ai nostri figli un comportamento corretto se noi non siamo in grado di essere un bell’esempio per loro…? Non dico di non sbagliare (siamo dei esseri umani, quindi e normale sbagliare), ma cercare di imparare noi stessi dai nostri sbagli.

Da dove vengo io si dice che sbagliare una volta va bene, sbagliare due volte può ancora andar bene…, ma dalla terza in poi non si tratta più di uno sbaglio, bensì di mera stupidità.

Non riesco a capire… ho perso cosi tante cose nella vita (promozioni professionali, soldi, “amici”, …), ma non ho mai smesso, per questo, di dire quello che pensavo, sopratutto quando capivo di essere di fronte a grandi ingiustizie, sia nei miei confronti che in quelli degli altri… Mia nonna diceva che nemmeno la terra sarebbe riuscita a zittirmi in caso io avessi avuto ragione.

“Ragione”, una grossa parola il cui significato dipende da individuo ad individuo.

È solamente grazie al mio “caratteraccio” che ho saputo rialzarmi ogni volta che ho ricevuto delle mazzate dalla vita. Ho “rubato” dai miei figli la forza per andare avanti, ogni volta che ne ho avuto bisogno, e per questo motivo non riesco capire come si possa non reagire subendo per tanto tempo situazioni umanamente insopportabili. Magari non tutti sono fortunati come me ad avere dei figli, ed un compagno, meravigliosi!

Come possiamo chiedere agli altri di rispettarci se già noi stessi non lo facciamo? Come possiamo chiedere di essere apprezzati, se noi stessi non ci apprezziamo???

Io so una cosa: abbiamo una Vita, una sola!!! Abbiamo sia il diritto che il dovere di viverla al meglio possibile… tra i normali alti e bassi, belli e brutti momenti della cui maggior parte siamo spesso, almeno in parte, responsabili.

Come potrei chiedere ai miei figli di dare il meglio da loro stessi, se non fossi io la prima a farlo.

Amo, grido, soffro in una parola Vivo, e lo faccio con tutto il mio cuore: dico sempre ai miei figli che: “qualsiasi cosa fate, se lo fate con tutto il vostro cuore è impossibile che non vi riesce al massimo quello che  fate”.

Auguro a tutti di vivere al massimo la loro vita e di non permettere a nessuno di tradirvi, trattarvi male o prendersi gioco di voi perché avete sola una Vita, apprezzatela e rispettatola per primi voi stessi e vedrete che lo faranno anche quelli che entrano in contatto con Voi.

Oscar Wilde diceva: “Puoi pensare che le disgrazie vengono da fuori sono dei incidenti, ma se soffri per colpa tua è il calice più amaro che la vita ti offre ”

Chiudo con le parole del grande Mark Twain : “di dare un’opportunità ad ogni giorno di essere il più bello della nostra vita!!!”

Licenza Creative Commons
Semplicemente Vita!!! di Elena Dinu Moisa è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso https://elenamoisa9.wordpress.com/.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...